fbpx
Title Image

PET THERAPY E ADHD

PET THERAPY E ADHD

PET THERAPY E ADHD

Quando la relazione uomo-animale fa la differenza

 

PET THERAPY E ADHD

L’ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione Iperattività) rientra nella categoria dei Disturbi del Neurosviluppo, gruppo di condizioni che esordiscono nel periodo dello sviluppo. Si caratterizzano per un deficit che causa una compromissione nel funzionamento personale, sociale, scolastico o lavorativo e spesso, permane in età adulta.

Il disturbo è caratterizzato da livelli invalidanti di disattenzione, disorganizzazione e/o iperattività-impulsività. Nella fascia della fanciullezza, l’ADHD si sovrappone spesso a disturbi quali il Disturbo Oppositivo-Provocatorio e il Disturbo della Condotta.

I ricercatori della Scuola di Medicina dell’University Of California Irvine (Uci), hanno dimostrato che la pet therapy può dare un forte contributo al miglioramento della condizione di bambini con ADHD.

La ricerca

La ricerca, condotta da Sabrina E.B Shcuck (2005), ha avuto come soggetti sperimentali un gruppo di bambini tra i 7 e i 9 anni, tutti diagnosticati con ADHD. Nessuno di loro aveva mai preso farmaci per il trattamento del loro deficit. I bimbi sono stati poi divisi in due gruppi: un primo gruppo è stato sottoposto a terapia psicoterapeutica. Il secondo gruppo, invece, oltre a precisi interventi psicoterapeutici, è stato sottoposto anche alla Pet Therapy.

I risultati sono stati convincenti: il gruppo seguito con la sola psicoterapia ha mostrato miglioramenti a distanza di 12 settimane; il gruppo che lavorava a contatto con gli animali, invece, è migliorato nel giro di 8 settimane circa (Sesia M., 2018).

In particolare, i bambini per cui era prevista la Pet Therapy hanno mostrato più miglioramenti in minor tempo. Nello specifico si è potuta notare una riduzione della disattenzione e un miglioramento delle abilità sociali.

Queste scoperte, perciò, potrebbero portare a una svolta nell’approccio terapeutico per i bambini ADHD, precedentemente concentrato quasi esclusivamente su interventi psicoterapeutici e farmacologici (Sesia M., 2018).

 

Per saperne di più sui nostri percorsi individualizzati, consulta il nostro servizio “Domicilio a 4 Zampe”

 

Diana Spinelli, Psicologa Cooperativa Killia

Rimani aggiornato, seguici su Facebook

Condividi su:

Acconsentendo col tasto "Accetto" o proseguendo nella navigazione all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del nostro sito come definito nella relativa Cookie Policy Leggi Cookie Policy completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi