fbpx
Title Image

Il movimento nella relazione bambino-cane.

Il movimento nella relazione bambino-cane. Quali attività possiamo fare?

Il movimento nella relazione bambino-cane.

Impariamo a conoscere il nostro corpo attraverso giochi fisici insieme al nostro cane.

Prosegue la nostra rubrica dedicata alla meravigliosa convivenza tra bambini e cani.
Siamo partiti dal senso del tatto ed oggi parleremo di percezione esperienziale ed emotiva del proprio movimento; come insegnare al proprio bambino ad avere maggiore consapevolezza dello spazio attraverso dei giochi con il proprio cane.

Quali attività possiamo fare? Eccovi due esempi semplici!

Fitness con il cane

I giochi di fitness possono essere impostati già dal primo anno di età e comprendono una grande dose di fantasia da parte di mamma e papà. Tutti questi esercizi consistono nel creare dei percorsi ginnici per il cane, utilizzando il proprio corpo come ostacolo.

Spazio alla mente ed al movimento e realizziamo dei ponti, dei cerchi, dei salti! Aiutarsi con dei premietti in cibo, facendo anche delle piste per far superare gli ostacoli al cane; non forzarlo mai ed attenzione a non spostarsi o cadere su di lui quando sta facendo l’esercizio. Gli ostacoli cambieranno molto anche in base alle dimensioni del cane, ma eccovi qualche esempio:

  1. Tunnel tra le gambe del bambino: far passare il cane tra le gambe del bambino, in questo esercizio possiamo fare delle varianti utilizzando anche le braccia del bambino che potranno essere inchinate in avanti ed accarezzare il cane al passaggio.
  2. Ponte: far mettere il bambino in terra formando un ponte: il cane, se non troppo grande, dovrà passare sotto partendo da tutti i lati.
  3. Utilizzo della sedia: creare ponti e salti appoggiando mani o gambe ad una sedia, facendo stare il bambino in piedi ma anche seduto o in ginocchio.
  4. A terra: bimbo coricato a terra che diventa un salto per il vostro cane, le varianti potranno esser fatte appoggiando i piedi al muro per creare anche dei passaggi sotto le gambe per i cani piccoli e dei salti più alti per tutti i cani.
  5. Cerchi con le braccia e le gambe: se siamo in tre possiamo metterci in due uno davanti all’altro e unendo le mani o i piedi creare salti e cerchi; la terza persona aiuterà il cane a superare l’ostacolo invitandolo con la mano e premiandolo.

 

Mobilitydog in casa

Con la Mobilitydog in casa andiamo a costruire dei percorsi ad ostacoli utilizzando quello che troviamo in casa. Anche in questo gioco ci vorrà tanta fantasia, potremmo creare quindi un tunnel utilizzando un lenzuolo vecchio, dei salti con i bastoni delle scope, delle “montagne” con le sedie rovesciate, delle barriere con le scale messe a terra, fogli di pluriball per il “percorso minato”, ecc.

Aiutarsi sempre con i premi e non usare mai la forza. Un bambino dai 4 anni in su potrà condurre il cane, ma anche fare con lui il percorso; per i bimbi più piccoli un aiuto dai genitori sarà essenziale per far superare gli ostacoli insieme.

Ricordiamoci che il cane dovrà sempre essere libero di muoversi e spostarsi.

Se ti sei perso i precedenti articoli, puoi trovarli qui: “Pillole di conoscenza neonato-cane” e “Bambino e cane

 

Simona Cao, Presidente Cooperativa Killia e Veterinario Esperto in Comportamento e IAA

Condividi su:

Acconsentendo col tasto "Accetto" o proseguendo nella navigazione all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del nostro sito come definito nella relativa Cookie Policy Leggi Cookie Policy completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi