Un ospite speciale

Un ospite speciale

“Gli animali ci aiutano a ristabilire quell’immediato contatto con la sapiente realtà della natura che è andato perduto per l’uomo civilizzato”.

(Konrad Lorenz)

 

Quando ci rechiamo con i nostri cani nelle strutture residenziali per anziani ci capita spesso di ascoltare le storie di vita di queste persone.  Il nostro amico a quattro zampe rievoca in loro ricordi passati e felici , aneddoti sugli animali che hanno fatto parte della loro vita. Spesso non si tratta solo di cani e gatti, ma anche di caprette, pecore, cavalli, asini e galline, animali con cui i nostri anziani sono cresciuti a differenza nostra e di cui conservano un ricordo indelebile.  Entrare in contatto con i nostri cani è per loro un momento di ritorno alla vita che hanno lasciato fuori dalla struttura in cui ora si trovano.

 

È nostro compito far si che questa esperienza di reminiscenza sia piacevole per la persona e non fonte di tristezza e in questo  siamo aiutati dai nostri amici cani che sanno più di noi come dare gioia e serenità.

 

I nostri amici a 4 zampe sono maestri nella comprensione del linguaggio del corpo, nella comunicazione non verbale e sono in grado di “sentire” le nostre emozioni , instaurano una relazione unica e speciale con le persone che interagiscono con loro.

 

“Gli occhi di un animale hanno il potere di parlare un grande linguaggio”.

(Martin Buber).

 

Il nostro progetto Un ospite speciale non è una semplice visita ma un’attività strutturata che si propone le seguenti finalità:

 

  • migliorare il benessere psicofisico e la qualità della vita;
  • favorire le interazioni sociali
  • ridurre il senso d’isolamento
  • migliorare i sintomi depressivi e d’ansia
  • ridurre la percezione del dolore
  • aumentare l’appetito
  • stimolare le funzioni cognitive e la memoria
  • migliorare le capacità di comunicazione verbale e non verbale

 

Si tratta di una vera e propria Educazione Assistita con l’Animale: un intervento di tipo educativo che ha il fine di promuovere, attivare e sostenere le risorse e le potenzialità di crescita e progettualità individuale, di relazione ed inserimento sociale delle persone in difficoltà (particolarmente all’interno delle istituzioni in cui l’individuo deve mettere in campo le proprie capacità di adattamento).

 

I percorsi di EAA con gli anziani possono trovare anche un importante connessione con i percorsi per i bambini, attraverso la realizzazione del progetto “Due Generazioni a confronto“.

 

Ma Un ospite speciale non è solo questo: Killia offre anche un servizio di assistenza veterinaria, consulenza zooantropologica ed educazione per gli animali che risiedono nella struttura (cani, gatti, asini, cavalli, etc.), per fare in modo che sia garantito il benessere animale e la migliore relazione tra ospiti e animali, a beneficio di entrambi.

Acconsentendo col tasto "Accetto" o proseguendo nella navigazione all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del nostro sito come definito nella relativa Cookie Policy Leggi Cookie Policy completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi