Dalla A alla Z con il Cane

Dalla A alla Z con il Cane

Abbiamo potuto assaporare il piacere della diversità, dell’integrazione, del rispetto reciproco, tra noi ed i cani, ed ora vogliamo trasmetterlo alle altre persone, ai bambini, agli adulti ed agli anziani.

 

“Se non hai un cane – almeno uno – non c’è necessariamente qualcosa di sbagliato in te, ma ci può essere qualcosa di sbagliato nella tua vita.”

( Vincent Van Gogh)

 

Come faccio ad insegnare al mio cane a fare la pipì solo fuori da casa?

Perché ha morsicato il vicino?

Come mai distrugge tutto quando rimane solo in casa?

Ogni domanda ha una risposta, non sarà sempre immediata ma la si capirà con la conoscenza.

Attraverso la collaborazione tra il veterinario comportamentalista, l’educatore e l’istruttore cinofilo, offriamo un servizio a 360° per il benessere psicoemotivo del tuo cane.

 

Cuccioli

Il nostro obiettivo è educare “equilibrio delle capacità già presenti” ed istruire “dare nuove conoscenze” al cucciolo.

Il primo step è apprendere a stare insieme, adattarsi alla vita di ciascuno (cane e famiglia), imparare a giocare, far le coccole, comunicare, passeggiare, correre, star fermi, mangiare, e soprattutto stare con le persone e con gli altri cani serenamente.

Tutti i cuccioli sono seguiti in percorsi di gruppo o individuali, secondo i loro bisogni, e nel rispetto delle esigenze della famiglia.

 

Iniziare un progetto d’infanzia significa prevenire situazioni che potrebbero essere molto spiacevoli per tutti.

I progetti d’infanzia sono le fondamenta che permettono la costruzione di una relazione corretta, rispettosa, sana, positiva. È l’inizio di un percorso che prosegue con le classi di socializzazione e con lezioni individuali o di gruppo.

 

Primo incontro per conoscersi: visita con il veterinario esperto in comportamento

Ogni sintomo ha una sua causa che non sempre è immediata e soprattutto scontata. Conoscere ogni dettaglio della vita del cane e della relazione con la sua famiglia è proprio il punto di partenza per capire non solo i bisogni del cane ma anche della sua famiglia, per capire il motivo di quei sintomi che tanto ci preoccupano.

Questo primo incontro si svolge spesso in casa, in giardino o in strada, in base alle esigenze del singolo caso.

A fine incontro tutto sarà più chiaro e potrà essere l’inizio di un cambiamento per stare tutti meglio.

Le nostre prime consulenze sono valide anche in caso di “morsicature”, secondo la legge vigente, in qualità di perizie.

 

Educazione e Riabilitazione

Spesso educazione e riabilitazione si intrecciano, anche se nel primo caso noi dobbiamo solo adattare le qualità del sistema cane-famiglia per farlo vivere meglio, nel secondo caso dobbiamo impostare una vera e propria riabilitazione e terapia.

L’educazione è quel percorso di vita di ogni cucciolo e adolescente.

La riabilitazione comportamentale è rivolta ai cani con disturbi psicoemotivi e/o patologie comportamentali.

 

In particolari casi può essere necessario abbinare al percorso riabilitativo una terapia omeopatica, parafarmacologica, naturale o tradizionale, che serva a riequilibrare e non a sedare il cane, diminuendo gli stati d’ansia, le fobie e i comportamenti aggressivi, perché possa recepire al meglio il training riabilitativo.

Riabilitare significa dare nuove conoscenze al cane ed alla famiglia, in modo che riescano a percorrere nuove strade per affrontare i problemi del quotidiano.

Riabilitare significa modificare il comportamento del cane ma anche della famiglia.

 

Es. Pippo ha un problema di iperattività, per aiutarlo dovrà imparare ad incanalare le energie fisiche verso attività costruttive e contestualizzate, contemporaneamente verrà gratificato in tutti quei momenti di calma e tranquillità.

Non dovrò insegnargli a sfogarsi ma a ragionare e concentrarsi.

 

Es. Kela ha paura delle persone perché è timida, grazie ad attività che migliorino l’autostima ed alla sicurezza data dalla sua famiglia potrà imparare ad avere più fiducia in se stessa in modo da poter affrontare un corretto approccio con le persone.

 

Per problemi legati alla relazione cane-gatto leggi anche Consulenza felina.

Acconsentendo col tasto "Accetto" o proseguendo nella navigazione all'interno del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del nostro sito come definito nella relativa Cookie Policy Leggi Cookie Policy completa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi